Cronaca

“Questo pesce non era granché”, chef salta addosso al cliente

“Questo pesce non era granché”, chef salta addosso al cliente.

Delusi dalla cena di pesce a Caorle sul litorale veneziano, al momento di pagare il conto hanno rappresentato educatamente la propria insoddisfazione ai titolari del ristorantino. Ma dopo le male parole della donna alla cassa, sono stati accerchiati dal personale, spintonati e infine aggrediti dallo chef.

 

«Mi ha colpito con due pugni al volto – denuncia M.S., di Ponzano, che sabato sera, dopo una giornata al mare, aveva scelto di cenare con la moglie in un locale di Caorle, nel Veneziano -. Per fortuna sono intervenuti dei clienti, altrimenti non so come sarebbe finita». La notizia è riportata da Il Gazzettino.

 

Leggi anche

 

Green pass:1300 emendamenti in commissione al decreto, 900 dalla Lega

Circa 1.300 emendamenti sono stati presentati in commissione Affari sociali alla Camera al decreto che introduce dal 6 agosto l’obbligo di green pass per accedere a ristoranti, eventi, convegni e congressi, cinema e teatri. A quanto si apprende, 916 proposte di modifica arrivano dalla sola Lega, che è critica sul Green pass.

“Abbiamo presentato tanti emendamenti quanti il Movimento sulla giustizia”, dicono fonti leghiste commentando l’enorme mole di proposte di modifica.