Cronaca

Denise Pipitone, la super testimone: “Ha la stessa cicatrice sulla guancia che ho visto in Tv”

C’e’ il massimo riserbo negli ambienti investigativi sulla 19enne identificata ieri nella caserma dei Carabinieri di Scalea (Cosenza) in seguito ad una segnalazione riguardante la possibile presenza nella cittadina del Tirreno cosentino di Denise Pipitone, la bambina scomparsa il 1 settembre del 2004 a Marsala. La ragazza identificata viene dalla Romania, ma si e’ stabilita in Calabria da tempo. La giovane, che e’ stata ascoltata a lungo dagli inquirenti, nelle prossime ore potrebbe essere sottoposta all’esame del Dna qualora fosse ritenuto necessario dalla procura competente.

L’indicazione ai carabinieri di Scalea e’ giunta dalla Procura di Marsala (Trapani), che segue il caso. La giovane identificata, che si chiama Denise come la bambina scomparsa, avrebbe fornito, oltre alle sue generalita’ complete, anche i riferimenti per rintracciare i suoi genitori, da cui vive lontana.

Sarebbero stati alcuni esercenti di Scalea (Cosenza), in particolare F.S., che ha un negozio di compro oro, e G.B., parrucchiera, a notare una particolare somiglianza nella giovane che si pensa possa essere Denise Pipitone. Le due donne hanno avvisato i Carabinieri, che l’hanno in seguito rintracciata ed interrogata. Le due donne avrebbero parlato personalmente con la ventenne di origine romena e, in seguito ad alcune risposte della ragazza su questioni personali, si sarebbero convinte che la giovane non ricordasse molto della sua infanzia. Da qui il sospetto che possa trattarsi proprio di Denise. Gli inquirenti, comunque, procedono con molta cautela.

Secondo quanto riporta La Gazzetta della Calabria: Sul volto la romena ( che si chiama Denise) mostrava una cicatrice sulla parte alta della guancia destra che ha colpito una delle due titolari .. Denise Pipitone, la super testimone: “Ha la stessa cicatrice sulla guancia che ho visto in Tv”