Apertura

Scatta l’allarme antibiotico nelle farmacie: in Italia non ce n’è più

Scatta l’allarme Zitromax. Da giorni non si trova più nelle farmacie italiane l’antibiotico più utilizzato per i malati di Covid sia a casa che in ospedale, lo Zitromax ed il generico. A mancare – secondo quanto si apprende – sarebbe la molecola necessaria per la produzione del farmaco che viene prescritto in associazione con antiinfiammatori.

 

La difficoltà nel reperimento del medicinale è dovuta all’enorme utilizzo negli ultimi 2 mesi legato all’aumento dei contagi e probabilmente – spiegano le stesse fonti – all’accaparramento anche da parte di chi non ha contratto la malattia ma ha timore del contagio.

Si tratta di un antibiotico a base di azitromicina, commercializzato tra l’altro dalla stessa Pfizer che produce il vaccino anti Covid. Zitromax è un antibiotico che combatte le infezioni che attaccano le vie respiratorie, ed è stato molte volte prescritto negli ultimi mesi, dai medici per combattere la malattia da Covid-19 a casa. In particolare il farmaco viene prescritto anche per il trattamento delle bronchioliti, specie nei bambini più piccoli. Ma non c’è solo il Covid: dato il freddo e le temperature invernali, i malanni stagionali sono frequenti e di conseguenza il farmaco è molto richiesto. Ora però non si trova più: sui motivi, per ora, nessuno è in grado di dare risposta.