Politica

Di Maio punta ai consiglieri comunali a Napoli, pronti al passaggio Migliaccio e Sannino

Continua il forcing di Luigi Di Maio per queste elezioni politiche. L’ormai ex Ministro degli Esteri sta facendo il possibile per creare una piccola coalizione e presentarsi nella maniera più dignitosa possibile alle prossime elezioni politiche. Ma come si dice: una botta al cerchio e una alla botte.

Se da una parte l’ex leader dei 5 Stelle sta pensando agli scranni romani, dall’altra pensa anche a quelli Napoletani. In particolar modo proprio al Comune di Napoli dove ci sono in ballo tante cose e ancora 4 anni di “governo” da affrontare. Il Movimento 5 Stelle si è spaccato: da una parte i fedeli a Conte ( e a Fico?) e dall’altra quelli a DI Maio stesso che al momento sono entrati nel gruppo Misto in attesa di realizzare altri progetti.

C’è un’altra parte, una terza, che Di Maio sta cercando di realizzare, cioè la scelta del vice sindaco. Una figura che possa essere calata direttamente da lui. E proprio in questa direzione va il tentativo di poter portare più persone a sé. A quanto pare già con il Centro Democratico ci sono buoni rapporti: Di Maio infatti avrebbe chiuso un accordo con Tabacci. A Napoli infatti l’ex pentastellato avrebbe stretto un accordo con Carlo Migliaccio e Pasquale Sannino.