Cronaca

Denise Pipitone, la rivelazione: “Ci sono sette persone che sanno tutto”

Alberto Matano. Denise Pipitone, l’avvocato Frazzitta a Vita in Diretta: «Pensiamo che ci siano 7 persone che sanno tutto. Chi sono…». Oggi, nel programma contenitore di Rai1, si è tornati a parlare del caso di Denise Pipitone, la bimba scomparsa il primo settembre 2004 a Mazara del Vallo.

Ospite in collegamento, l’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, che commenta le ultime novità: «Noi siamo convinti che ci sia un numero di persone che è a conoscenza di questo fatto e non parla. È inconcepibile, il reato di favoreggiamento è prescritto dal 2004.

Pensiamo che siano sette le persone che sono a conoscenza, ci siamo resi conto che le persone sono aumentate. Perché stare zitti, se possono aiutare senza avere conseguenze».

Poi, Matano chiede all’avvocato come si è arrivati a sapere che sono aumentate le persone a conoscenza, lui replica così: «Questo non lo racconto.

Ma la sensibilizzazione dei media sul cold case è importante. Noi cerchiamo Denise Pipitone, non cerchiamo colpevoli. L’indagine giornalistica è diversa da quella della Procura. Ma grazie a questa finestra qualcosa si è mosso e noi vi dobbiamo ringraziare».

Durante la puntata di Chi l’ha visto, in onda su Rai Tre e condotta da Federica Sciarelli, sono emersi altre verità. “Jessica nel Febbraio 2004 era andata a vivere con il padre Piero Pulizzi perché aveva litigato con la madre Anna Corona.

 

Un giorno Jessica aveva scoperto sul telefono del padre dei messaggi e una foto di Piera Maggio con Denise. Un messaggio in particolare diceva “Come sta la mia piccolina? Le ho comprato delle cose”. Da quel giorno Jessica ha sempre parlato male e con odio di Denise e Piera Maggio”.

A parlare è Gaspare Ghaleb, l’ex fidanzato di Jessica Pulizzi. Il giovane ai giudici raccontò la sua verità e il perché di tanto odio da parte della figlia del Piero Pulizzi.

Secondo quanto raccontato da Piera Maggio, inoltre, la figlia di Anna Corona avrebbe detto nel corso di un’udienza alcune cose non vere come la visita da un ginecologo in ospedale quando aveva 13 anni. Durante quella visita, come spiega Jessica, un’ostetrica le disse di aver visto Piera Maggio partorire Denise. Le frasi sono state poi smentite sia da Piera Maggio sia da un ginecologo dell’ospedale.

E poi ancora sul caso della Gallina uccisa da Jessica

Un’altra importate traccia la dà un altro ex fidanzato, Fabrizio. Durante l’interrogatorio del 2006, emerge che Fabrizio prima dichiara ai carabinieri che dal 2003 lui e Jessica non hanno più rapporti, poi però smentisce dopo un audio fatto ascoltare dai militari stessi.

Un audio registrato nel 2004. A quel punto Fabrizio racconta ai militari di una gita in campagna. In quel caso il giovane racconta che Jessica gli aveva confessato di una sorta di vendetta nei confronti di Piera Maggio.

Una volta gli ha chiesto di contattare gente “poco onesta” per dare vita al suo piano di vendetta. Mentre ero a bordo dello scooter con Jessica mi disse “così come ho sofferto io devono soffrire gli altri”.