Politica

Comunali Napoli, l’incubo di Manfredi è il voto disgiunto. Il caso all’VIII Municipalità

Che ormai Manfredi e i Manfrediani non dormano sereni a causa del voto disgiunto non è una novità, anzi, ma più si va avanti e più la paura cresce, specialmente dopo lo stop alle liste di Maresca. E alcuni esponenti e parenti di esponenti del centro sinistra non nascondo la loro volontà e il loro invito a votare uno, poi l’altro e poi l’altro ancora.

E’ il caso di Antonio Piccolo, meglio conosciuto agli amici Facebook come Antonio arci Piccolo, fratello dell’ex deputato Pd Giorgio. A Sindaco di Napoli votate Bassolino, al Consiglio Comunale Lucio Acciavatti e alla Municipalità Martelli-Esposito. Diciamo che la situazione è chiara fin troppo, meno per la solita casalinga dalla avanzata età che si troverà avanti un bella gatta da pelare. E non è di certo un caso isolato.