Politica

Torna alla luce l’omicidio Versace, trovati due corpi nella villa dove fu ucciso

La villa di Miami Beach appartenuta a Gianni Versace, dove lo stilista venne ucciso nel ’97 da Andrew Cunanan, torna a scenario di un fatto di cronaca: all’interno della residenza sono stati trovati dalla polizia i corpi di due uomini. L’allarme era stato dato dagli addetti alle pulizie.

 

Non sono stati forniti ulteriori dettagli sull’episodio, né si sa se possa essere legato a un macabro anniversario: proprio ventiquattro anni fa, il 15 luglio, Versace venne ucciso con due colpi di pistola sparati da Cunanan, mentre lo stilista stava rientrando nella sua residenza di lusso.

 

Versace aveva 50 anni. L’assassino, Cunanan, 28 anni, un tossicodipendente dedito alla prostituzione sessuale, sospettato di altri omicidi, alcuni giorni dopo venne trovato morto su una casa galleggiante in una baia.

 

Da allora la ‘mansion’ ha cambiato nome, diventando The Villa Casa Casuarina, un hotel di lusso con dieci camere.